Cina Déco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Dèco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Déco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Déco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Déco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Decò

+ Antichi / Cina Déco


Cina Déco

+ Antichi / Cina Déco


Cina Dèco

+ Antichi / Cina Déco


Cina decò

Informazioni storicheInformazioni storiche

I primi anni del ‘900 conobbero un radicale cambiamento nelle scelte estetiche, sia in Europa che in America. Tra gli anni ‘20 e gli anni ‘40 del XX secolo alcuni mercanti americani iniziarono a far produrre in Cina tappeti che si adeguavano meglio alle nuove mode e stili di arredo del momento.

 

Questa nuova tipologia di tappeto, denominata poi Cina Déco, introdusse una nuova e illimitata gamma di colori, rivoluzionando il tappeto tradizionale, sia cinese che persiano. Inedite combinazioni di colori divennero il nuovo trend, con accostamenti mai usati prima. Il delicato blu del tappeto tradizionale cinese venne sostituito da un acceso blu lapis, l'oro classico lasciò spazio a diverse sfumature di ocra. Verde smeraldo, lampone, prugna, porpora e teal (blu-verde) divennero colori caratterizzanti.

 

Le decorazioni dei tappeti si stagliano su fondi liberi e monocromatici, si muovono libere senza rispettare i confini tra bordure e campo; il medaglione centrale lascia il posto a disegni stilizzati che spesso racchiudono un valore simbolico, mentre l’angolo fiorito diventa il motivo di decoro più popolare. In generale si assiste ad una scelta decorativa minimale rispetto al tappeto classico, che punta sul colore e sulla lucentezza quasi setosa delle lane utilizzate.

 

La tessitura dei tappeti Cina Déco venne avviata a Tientsin, città industriale nel nord della Cina e ancora oggi importante centro per la produzione commerciale dei tappeti. I manufatti più ricercati sono i tappeti Nichols, dal nome del mercante di tappeti americano che tra i primi iniziò a farli produrre subito dopo la prima Guerra Mondiale. La produzione di W.  Nichols  si distingue per la preziosità delle lane scelte e per soluzioni decorative che risultano innovative ancora oggi. Un altro importante produttore fu l’americana Fette, i cui tappeti si caratterizzano per una minore densità di nodi che li rende più morbidi al tatto.

Pubblicazioni correlatePubblicazioni correlate