Caucaso

Shirvan

Share

Descrizione

Shirvan è un distretto dell’Azerbaigian con il cui nome si è indicato fino a pochi anni fa la quasi totalità dei tappeti caucasici.

Si tratta di una regione dove la tessitura è sempre stata intensamente praticata, sia nei villaggi che nelle città.

Nonostante la produzione sia eterogenea, si possono individuare alcune consuetudini generali che possono risultare caratteristiche della tessitura di Shirvan. L’ordito è in lana in varie sfumature di avorio e la trama a doppio ricorso è anch’essa in lana oppure in finissimo cotone; l’annodatura è di tipo simmetrico.

La decorazione è molto varia. Tra gli Shirvan più noti ci sono gli Shirvan a colonne di esagoni: tappeti di formato allungato con il fondo blu scuro, su cui si allineano esagoni dal profilo scalare uniti l’uno all’altro e ornati all’interno da cornici e riquadri. All’estremità della colonna compaiono pannelli rettangolari o esagonali rossi dal profilo dentellato.

Un altro gruppo di tappeti è quello degli Shirvan Saph, dove il campo è ritmato da piccoli mihrab, la nicchia coperta da volta propria dell’architettura delle moschee, allineati su fondo intensamente azzurro e ornati di minuscoli botteh affiancati, motivi tipici dei tappeti dei paesi islamici assimilabili ad una goccia con l’estremità superiore ripiegata da un lato.